• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Alpinismo, Primo Piano

Con la cima De Falkner Beppe Ziggiotto sale tutti gli 86 3000 delle Dolomiti

Il vicentino Beppe Ziggiotto lo scorso 16 luglio è riuscito a completare, grazie alla salita della cima De Falkner, la sua collezione di 3000 dolomitici.

La prima vetta è stata la Cima Ombretta Est (3011 m) nel lontano 1999, poi l’alpinista non si è più fermato. Un viaggio lungo 86 cime, terminato con la De Falker, salito assieme al veronese Gino Dal Cero, che lo ha accompagnato anche nelle ultime ascese – Croda Rossa, Punta Menini, Punta Chiggiato -, ed a Mino Feriotti. “Questa è l’ultima di tutte, ed è la forza di volontà che ci spinge a raggiungerne la vetta – scrive Ziggiotto, che aggiunge: – Ho affrontato molte delle cime dei 3000 delle Dolomiti da solo, ma altrettante al fianco di validi compagni che ringrazio”.

Una salita complessa, che Beppe Ziggiotto racconta così: “Era il 13 agosto 1952 e, per la prima volta, S. Finzi e U. Vidal salivano la “De Falkner” dal versante Nord. Per molti una montagna troppo ardua da raggiungere sia per il lungo avvicinamento alla parete Nord, che per una via di salita piuttosto impervia attraverso un percorso ancora da scoprire – che ci fa pensare di aver effettuato la prima ripetizione. Una via di arrampicata in sè non difficile (che richiede per lo più passaggi di III° e solo un tratto di IV -IV+), ma resa ostica dalla roccia, la più friabile trovata fin ora nelle nostre Dolomiti. Ogni passaggio è un’avventura, ogni appoggio è un sussulto, con continue frane tramite cui la montagna manifesta la sua volontà di non essere profanata”.

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *