• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Turismo

Svizzera, cala il turismo sulla neve

immagine

BERNA, Svizzera — Sarà un inverno magro quello che attende il settore turistico svizzero. Lo dice la Segreteria di Stato dell’economia di Berna che prevede complessivamente un calo del 3,7 per cento dei pernottamenti nelle località sciistiche. A mancare saranno soprattutto i vacanzieri provenienti dall’estero e la ripresa si vedrà solo nel 2011.

Un duro colpo per il turismo sulle montagne svizzere, che vedranno un consistente calo di pernottamenti dei turisti nella prossima stagione invernale. Tra novembre e aprile infatti, secondo la Segreteria di Stato dell’economia elvetica, la domanda estera dovrebbe subire una flessione del 5,1 per cento, mentre quella interna scenderà dell’1,9 per cento.

Complessivamente, tra novembre 2008 e ottobre 2009 il numero dei pernottamenti in Svizzera è già diminuito del 5,7 per cento, con un calo della domanda estera del 7,6 per cento e di turisti svizzeri del 3 per cento.

E se nell’anno turistico 2010 è prevista ancora un’ulteriore discesa del 2,6 per cento, nel 2011 la domanda dovrebbe tornare a salire dell’1,9 per cento, per poi migliorare nell’anno turistico 2012, con un aumento dei pernottamenti del 3,9 per cento.

Valentina d’Angella
Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *