• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Top News, Trekking

#DestinazioneK2 Gian Luca Gasca ha iniziato il treeking per il campo base

Dopo venti giorni sui mezzi pubblici, attraversando l’Europa e Asia Gian Luca Gasca ha cominciato il trekking che lo porterà alla base della seconda montagna della terra: il K2. I suoi report continuano ad apparire su Lo Scarpone e sulla sua pagina Facebook. Ed è proprio dai social network che è nata, spontaneamente, una campagna fotografica dove amici e conoscenti hanno posato ovunque, dalla spiaggia alle cime, con un cartellone con scritto #Destinazionek2, un modo per appoggiare Gian Luca anche a migliaia di chilometri di distanza. 

@Facebook Gian Luca Gasca

Partito da Torino, è arrivato a Berlino, e da qui è iniziata l’avventura asiatica. Treni, autobus, spaccati di  mondi e popoli lontani, conosciuti nel modo migliore: viaggiando sui mezzi pubblici. Alla fine, uscendo dalla interminabile steppa è arrivato ad Almaty, nel sud est del Kazakistan. Da qui, secondo i piani originali, avrebbe dovuto prendere un autobus e arrivare ad Urumqi, nella regione di Xijang in Cina.

Avendo però già un visto per il Pakistan i cinesi non hanno concesso il visto per attraversare il loro territorio, Gian Luca ha quindi dovuto ripiegare sull’aereo. “Ho deciso comunque di proseguire, perché ormai ho percorso più di 4.000 chilometri ed è un peccato lasciar perdere a questo punto. Anche questa storia è interessante da raccontare, nonostante sia una violazione dell’idea originale.” ha raccontato su un video su Facebook.

Carlo Alberto e Gian Luca a Skardu @Facebook Gian Luca Gasca

Aereo, quindi, fino a Islamabad dove ad aspettarlo c’era l’amico Carlo Alberto Garzonio con cui ha proseguito il viaggio per Skardu. Da Islamabad l’avventura si è fatta più interessante perché per arrivare a Skardu, dove inizia il treeking, bisogna percorrere la Karakorum Highway, la strada che si snoda dal nord del Pakistan e arriva fino in Cina, passando ai piedi delle montagna più alte del mondo. Emozione unica, soprattutto se a guidare è un pakistano: “Un’esperienza da fare almeno una volta nella vita”. 

A fare da guida al trekking è Hassan Jan che ha scalato tutti i cinque 8.000 del Pakistan. Durante il treeking Gian Luca non potrà scrivere i resoconti del viaggio ma i dettagli della tabella di marcia si possono trovare sempre su Lo Scarpone.

 

Foto in alto: In Pakistan @Facebook Gian Luca Gasca

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *