• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Attualità, Cronaca, Primo Piano

L’ Abruzzo avrà, dopo i 29 morti di Rigopiano, la carta delle valanghe

E’ stato approvato all’unanimità del consiglio regionale abruzzese il progetto di legge nel quale è previsto il piano anti-valanga che nella regione mancava dal 1992. Il progetto di legge comporta delle modifiche alle leggi regionali n. 40/2004 e n.42/2016 nell’ambito della quale è compresa la carta valanga.

Sette mesi sono passati dalla tragedia di Rigopiano e come spesso accade in Italia ci son voluti i morti e l’attenzione dei media per convincere i burocrati e i politici a fare il loro lavoro. Al piano anti-valanghe è stata destinato un milione e 300mila euro.

Nello stesso provvedimento vengono previsti circa 370mila al sistema di protezione civile per il contrasto agli incendi boschivi e circa 200mila per le spese ai volontari di protezione civile “alla luce dell’emergenza incendi in atto in Abruzzo”, specificano dalla regione che da qualche settimana brucia. 

 

Foto in alto @Ansa

 

 

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *