• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Primo Piano

Neve e grandine: disagi e danni sulle Alpi, ma a Ferragosto tornerà il sole

La calura delle scorse settimane ha lasciato spazio ad un drastico abbassamento delle temperature, ma anche al maltempo, che in alcuni casi ha creato non pochi disagi e danni sulle Alpi.

Ha nevicato in Valle D’Aosta e Piemonte che si sono risvegliati con le cime imbiancate già da una quota di 2000 metri, la neve è arrivata anche sulle Alpi Marittime dove si sono registrate temperature tipicamente invernali. Temperature rispetto a settimana scorsa in picchiata di 10/15 gradi.

In Friuli Venezia Giulia è stato decretato lo stato di emergenza sul territorio regionale dopo i temporali e le grandinate di ieri che hanno creato smottamenti, frane, caduta di alberi; il Trentino formalizzerà a Roma la richiesta dello stato di calamità per l’agricoltura: colpiti sono soprattutto i meleti della Val Di Non, i danni sono calcolati in 500 milioni di euro. 

Il meteo rimarrà instabile con possibili fenomeni temporaleschi ancora per la giornata di oggi, ma per Ferragosto il sole dovrebbe tornare a splendere. 

 

Foto in alto: Neve al rifugio Quintino Sella sul Monte Rosa @Quotidiano.net

Articolo precedenteArticolo successivo

1 Comment

  1. Con equipaggiamento nello zaino…e bivacco o rifugio raggiungibili nelle vicinanze…una nevicata che coglie nel corso di un aescusione estiva…e’ una goduria., Anche la grandinata…entro bivacco ricoperto di lamiera …o visibile a poca distanza..col vento che fa fischiare i tiranti di acciaio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *