• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Sicurezza in montagna, Top News

Sicurezza in montagna: i consigli del Soccorso Alpino

Il periodo estivo invita a percorrere i sentieri delle nostre montagne. È importante essere preparati e avere coscienza di quello che si sta facendo non solo nelle vie alpinistiche impegnative ma anche nelle passeggiate più semplici. In caso di difficoltà l’ambiente montano è sempre severo e le notizie di cronaca, purtroppo frequenti, sono lì a ricordarcelo. Per questo motivo vi proponiamo un piccolo pamphlet preparato dal CNSAS utile per chiunque voglia organizzare un’escursione in montagna. Potete scaricarlo QUI.

 

Il CORPO NAZIONALE SOCCORSO ALPINO E SPELEOLOGICO (CNSAS) del CLUB ALPINO ITALIANO (CAI) è da tempo impegnato in un programma rivolto alla prevenzione degli incidenti in montagna ed ambiente ostile. L’obiettivo di questo programma è far diminuire, in modo sempre più significativo, gli incidenti rendicontati dalle statistiche presentate ogni anno dal CNSAS. Il progetto generale di prevenzione degli incidenti proposto dal CNSAS è denominato “SICURI IN MONTAGNA” e da esso si articolano diversi moduli tra cui quello realizzato in questa pubblicazione e chiamato “SICURI SUL SENTIERO”.

Da sempre, la prevenzione degli incidenti in montagna ha caratterizzato la vocazione del Soccorso alpino e speleologico che ha dovuto però fare i conti con l’esigenza primaria di prestare aiuto a chi, in montagna, in grotta o in ambiente impervio, si trovava in difficoltà. Da oltre un decennio, con avvio in Lombardia, il Soccorso alpino ha dato vita ad un progetto specifico che vuole sensibilizzare gli appassionati sui temi della prevenzione; Oggi il progetto ha valenza nazionale ed insieme al Soccorso alpino collaborano le organizzazioni del Club Alpino Italiano, diversi Enti ed Associazioni che operano in montagna. Il nome, SICURI in MONTAGNA, è un richiamo diretto alla persona, alla sua responsabile consapevolezza, con la convinzione che la prevenzione e la sicurezza sono concetti che appartengono alla nostra cultura. Il messaggio di SICURI in MONTAGNA si propone quindi come spunto di riflessione, senza demonizzare la montagna e creare inutili allarmismi ma con la serena convinzione che, con la giusta prudenza, la montagna si può vivere pienamente in libertà e sicurezza.

L’indice del libretto:

• Caduta da sentiero
• Malore generico
• Scivolata su terreno
• Perdita dell’orientamento
• Ritardo nel rientro
• Incapacità di movimento
• Condizioni meteo negative
• Scivolata su neve
• Scivolata su ghiaccio
• Sindrome da sfinimento
• Caduta in crepaccio
• Folgorazione 

 

Foto in alto @Montagnaestate

Articolo precedenteArticolo successivo

1 Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *