• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
MTB, Outdoor, Primo Piano

A Cervinia le mtb danno spettacolo con la maxiavalanche: dai 3.500 metri di Plateau Rosà sino in paese

Numero tredici, questa è la tredicesima edizione; e porta davvero bene agli organizzatori della “Maxiavalanche”, l’unica gara di ruote artigliate “downhill” che parte da un ghiacciaio, quello di Plateau Rosà (mt. 3.500) e arriva in paese, a Cervinia (mt.2.050), coprendo un dislivello negativo di 1.500 mt. per un totale di percorso di 10 km., di cui 2 sulla neve: tredici numero fortunato perché si sono già raggiunti gli oltre quattrocento iscritti, provenienti non solo dall’Europa, ma anche dall’America e persino dall’Australia.

Del resto il successo della gara sta proprio nella particolarità di questo tracciato, fiore all’occhiello del “Bike Park del Cervino” che, in situazioni tecniche e meteo favorevoli, viene aperto anche al grande pubblico degli appassionati di MTB, che hanno così la possibilità di cimentarsi sulla stessa pista della “Maxiavalanche”.

Edizione, quest’anno, con una grossa novità, con l’introduzione di una gara di MTB a pedalata assistita e che (ri)propone lo stesso percorso, anche in salita! (Cervinia – Cime Bianche Laghi e successiva discesa al Breuil), delle qualificazioni di sabato 29 luglio per la finalissima di domenica 30 luglio della Maxiavalanche.

Il boom di vendita delle bici con pedalata assistita ha fatto sì che gli organizzatori della manifestazione “aprissero” anche a queste particolari biciclette, mettendo in calendario due giorni di competizioni denominati “E-Bike Serie By Loisirbike 2017”, con qualifiche nella giornata di sabato e due manche finali domenica.

Il prologo della Maxiavalanche si avrà venerdì con la ricognizione dei concorrenti sui tracciati di gara, per poi entrare nel vivo della kermesse sabato, con le prove ufficiali e le qualifiche per il gran finale di domenica.

Sabato 29 luglio i concorrenti partiranno dal tracciato “Trail 2” di Cime Bianche Laghi (mt. 2.900) per raggiungere il traguardo di Cervinia, posizionato in paese (zona Cretaz, dove per l’occasione sarà istituto un villaggio hospitality).

La finalissima si disputerà invece su due prove, tutte sul mitico percorso che da Plateau Rosà raggiunge la zona del Bontadini e successivamente quella di Plan Maison, prima del traguardo di Cervinia, per un totale di 10 chilometri di discesa che fa di questa gara una delle più lunghe in assoluto.

La Maxiavalanche è organizzata dalla società impianti Cervino S.p.A. e gode del patrocinio della Regione Valle d’Aosta e del sostegno del Comune di Valtournenche.

Sono aperte le iscrizioni: € 52,00 per i due giorni di gare; € 27,00 per la sola giornata di domenica.

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *