• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Alpinismo, Top News

Un Ragno sul McKinley: prima ripetizione italiana per la via degli slovacchi

Il Ragno, varesino, David Bacci insieme all’amico Luca Moroni sono i primi italiani che salendo per la via degli slovacchi hanno messo piede sul mitico McKinley, dall’agosto 2015 di nuovo chiamato Denali – nessuno dimentica la prima salita dell’immensa parete sud “conquistata” da una spedizione guidata da Riccardo Cassin, padre di tutti i Ragni di Lecco.

Proprio a destra di questa storica via è stata tracciata nel 1984 quella degli slovacchi, aperta da Blažej Adam, Tono Križo e František Korl, ed ancora oggi considerata una scalata tra le più dure, difficilissima da ripetere. Basti considerare che nel 2000 Steve House, Mark Twight e Scott Backes impiegarono più di 60 ore per risalirla. Il racconto della loro avventura è tra quelli significativi della storia delle montagne.

“Dopo la ripetizione della normale il nostro David Bacci con l’amico Luca Moroni, sono riusciti a ripetere questa via leggendaria sul Denali. Ora stanno rientrando al campo base, stanno benissimo ma sono “completamente marci”, ne danno notizia i Ragni con una nota che dà il segno della durezza dell’impegno. “Basti pensare che già sulla normale Luca aveva avuto problemi ai piedi, complice anche la temperatura che era di -40 gradi. Il percorso di David e Luca per arrivare a questa fantastica ripetizione è stato lungo, ponderato, studiato. Nel 2016 ne hanno fatte di tutti i colori sul Bianco, a maggio ancora sono tornati sul Bianco per prepararsi almeno in parte anche se niente sulle Alpi avvicina le condizioni del Denali, ma questo vale anche per la per la Patagonia e altre Big Wall molto tecniche e impervie”.

 

Foto di repertorio @ David Bacci, Luca Moroni – Ragni di Lecco Facebook Page 

Articolo precedenteArticolo successivo

1 Comment

  1. Vedete che i forti ci sono anche in Italia. Questa è la via sulla quale sono diventati leggenda Steve House, Scott Bates, Mark Twight, Nick Bullock. Abbiamo italiani a questo livello altro che 8000 con sherpa, elicotteri e corde fisse.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *