• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Eventi, Film, Primo Piano, Trento Film Festival

Il grande cinema di montagna del Trento Film Festival sbarca a Milano

Terminata la 65esima edizione del Trento Film Festival a Trento, inizia l’ottava edizione milanese del Festival, che come ogni anno propone una parte del programma della kermesse trentina affrontando sempre tematiche che riguardano l’alpinismo, la cultura montana e l’ambiente.

La selezione del contenuti è stata realizzata con la collaborazione del direttore Luana Bisesti e del responsabile del programma cinematografico Sergio Fant e prevede film come: “Still Alive- Dramma sul Monte Kenya”, il primo lungometraggio di Reinhold Messner, e “Everest – The Summit of the Gods”, film giapponese tratto dall’omonimo romanzo che ha ispirato anche una fortunata serie di manga disegnati da Jiro Taniguchi; ma anche “Strangers on the Heart” e “Becoming who I was”, che racconta di un bimbo riconosciuto come la reincarnazione di un monaco tibetano. Da non perdere infine l’ultimo lavoro di Jean-Michel Bertrand “La vallée des loups” e “Mira”, documentario sulla giovane sky runner nepalese che da bambina soldato è diventata un’atleta da record.

Il programma è ricco di ospiti: lunedì 15 maggio Filippo Salvioni, alle 19.00, presenterà il suo film “Ragni” ripercorrendo la storia dei maglioni rossi dalle origini ai giorni nostri; alle 21.00 Sandro Filippini illustrerà invece il primo lungometraggio realizzato da Reinhold Messner “Still Alive-Dramma sul Monte Kenya”. Martedì, 16 maggio, sarà la volta di Paola Nessi, che ci presenterà la sua opera intitolata “Il senso della libertà – Vita di Gigi Alippi”, incentrata sullo storico membro de I Ragni di Lecco. Mercoledì alle ore 21.15, in collaborazione con la rivista Meridiani Montagne, è previsto l’incontro intitolato “Il sentiero degli eroi. 1994: in fuga con Bill Tilman sulle Dolomiti”, mentre venerdì 19 maggio sarà presentato il nuovo DVD della collana I tesori del MIC “La famiglia AEM: azienda, comunità, welfare”, collezione di filmati d’epoca restaurati girati sulle Prealpi lombarde.

Ci sarà spazio anche per il paese ospite, l’Islanda, con 3 documentari, anteprime del Festival, e 2 film ambientati nella terra dei ghiacci: “L’effetto acquatico” e “Virgin Mountain”. Sempre riguardo al Paese che sta sempre più diventando meta turistica di molti, giovedì 18 maggio alle 18.45 ci sarà un incontro con il Console Generale d’Islanda, Olga Clausen, e con il poeta islandese Kristjan Hreinsson, che leggerà poesie e racconti tradizionali.

 

Maggiori informazioni sono disponibili sul sito dell’evento.

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *