• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Alpinismo, Primo Piano, Storia dell'alpinismo

Messner e Habeler in vetta all’Everest per la prima volta nella storia senza ossigeno. Accadeva 39 anni fa

Reinhold Messner e Peter Habeler raggiungono per la prima volta nella storia la vetta dell’Everest senza ossigeno supplementare. Era l’8 maggio del 1978.

Un’impresa ritenuta fino ad allora impossibile, tanto che i due vennero accusati di aver utilizzato di nascosto delle mini-bombole.

Due anni dopo Rehinold Messner, il 20 agosto del 1980, raggiunge nuovamente la vetta dell’Everest , questa volta in solitaria, sempre senza l’ausilio di ossigeno supplementare, aprendo una nuova variante sul versante nord in quattro giorni.

La storia della prima ascensione senza ossigeno del tetto del mondo è raccontata in questo documentario:

 

Articolo precedenteArticolo successivo

2 Comments

  1. Mi hanno sempre emozionato le riprese dell’arrivo in cima, forse le immagini più belle d’alpinismo mai girate in presa diretta, soprattutto se si considera che sono legate alla testimonianza di un’impresa epocale.
    Non ho mai avuto il piacere di vedere, invece, le immagini relative alla salita del 1975, sempre del Messner, sul Gasherbrum I. Anche quella è un’impresa storica e magari le riprese sono altrettanto emozionanti.

  2. Visto che l’ossigeno (o ironicamente “aria inglese” per gli sherpa)
    è da turisti, la sua è la PRIMA vera ascensione del Polo verticale;
    come il suo giungere al Polo Nord è stato il PRIMO vero arrivo.
    Nessun altro ci era mai, con nessun trucco, arrivato prima.
    E’ un signor primatista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *