• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Cronaca

Identificati i due morti sul Monte Bianco

immagine

Updated COURMAYEUR, Aosta — Sono stati identificati questa mattina i due alpinisti rimasti vittime di un tragico incidente ieri all’alba sul versante italiano del Monte Bianco. Si tratta di una guida alpina svizzera e il suo cliente, un uomo di origine belga, morti mentre salivano la "Cresta dell’Innominata".

I due morti sono l’elvetico Vincent Theler di 35 anni e il suo cliente Ulich Naveav di 42 anni. Stando alla ricostruzione, l’incidente sarebbe avvenuto a circa 4400 metri di quota intorno alle 5.30 del mattino. Secondo quanto riferito da AostaSera, i due erano da poco partiti dal bivacco Eccles, che si trova a 3.850 metri.

Per cause ancora in corso di accertamento, i due sarebbero precipitati in un canalone di neve e ghiaccio. Immediato l’allarme, dato da una guida alpina francese che si trovava nelle vicinanze e ha udito le loro urla.

Purtroppo l’intervento si è rivelato inutile. I due, caduti per oltre 500 metri, erano entrambi privi di vita. I loro corpi sono stati recuperati nel pomeriggio dal soccorso alpino e ricomposti a Courmayeur. La Guardia di Finanza di Entrèves, nel frattempo, ha aperto le indagini per ricostruire la dinamica dell’accaduto.
 
 

 
Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *