• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Alpinismo

K2, assalto di gruppo il 4 agosto

immagine

ISLAMABAD, Pakistan — Verrà sferrato all’alba del 4 agosto l’ultimo e più pesante attacco alla vetta del K2. Alla testa, i kazaki Maxut Zhumayev e Vassiliy Pivtsoc con l’austriaca Gerlinde Kaltenbrunner, seguiti da tutti gli altri alpinisti che si trovano al campo base della montagna.

La decisione è stata presa ieri pomeriggio alle 15 da tutti gli alpinisti riuniti nella tenda dei kazaki: oltre alla Kaltenbrunner, il russo Serguey Bogolomov, gli austriaci Gerfried Goetschl e Sepp Bachmair, in canadese Louis Rousseau, lo spagnolo Santiago Quintero, i coreani, i giapponesi e gli americani.

L’incontro, durato circa un’ora e mezza, è iniziato con la lettura delle previsioni meteorologiche di Karl Gabl, ormai considerato l’oracolo del meteo himalayano, e ha prodotto un dettagliato piano di salita.

"I primi giorni di agosto sarà bel tempo – ha detto Zhumayev -, il vento calerà e martedì sarà una giornata ideale per la cima. Alcuni di noi saliranno dalla via Cesen, altri dall’Abruzzi, ma tutti ci ritroveremo a campo 4, 7.800 metri di quota, e da lì partiremo per la vetta, fatta eccezione per pochi che vogliono partire direttamente da campo 3".

La data prescelta per la vetta è quindi il 4 di agosto. "La decisione è stata presa velocemente e all’unanimità – ha chiuso il kazako -. Che Dio ci assista".

Sara Sottocornola
Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *