• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Cronaca

Alpinista precipita sulla Grandes Jorasses

immagine

COURMAYEUR, Aosta — Un alpinista tedesco è morto ieri mattina sulla Grandes Jorasses, nel massiccio del Monte Bianco. L’uomo era a circa 4mila metri di quota e stava scalando con altri 2 amici anche se i tre salivano slegati. Pare sia scivolato su una placca ghiacciata ed è precipitato nel canale Whymper per circa 600 metri.

La vittima è un giovane tedesco di 30 anni, residente a Waiblingen. Era in vacanza sul monte Bianco con due amici e ieri stavano scalando insieme la Grandes Jorasses dal versante italiano, lungo la via normale da sud-ovest.

I tre, alpinisti, che salivano slegati, erano partiti verso l’1 di notte dal rifugio Boccalatte, posto a quota 2.803 metri. Erano arrivati nella zona del Reposoir, e stavano attraversando il couloir Whymper, quando è successo l’incidente. Il giovane è infatti scivolato, pare su una placca di ghiaccio, precipitando così per 600 metri.

La caduta lo ha ucciso sul colpo. Sul posto sono arrivati gli uomini del Soccorso alpino valdostano che non hanno potuto fare altro che recuperare la salma. Il corpo dell’alpinista ora si trova nella camera mortuaria del cimitero di Entrèves, in attesa che il magistrato dia il nullaosta, mentre i Finanzieri di Entrèves conducono le indagini sull’accaduto.

Valentina d’Angella

Foto courtesy of mountaindream.it

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *