• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Cronaca

Ritrovato vivo il disperso sui Sibillini

immagine

MONTEFORTINO, Fermo — E’ stato ritrovato sano e salvo l’agente di polizia disperso da lunedì nel Parco Nazionale dei monti Sibillini. L’uomo, che aveva sbagliato sentiero, si trovava su uno spuntone di roccia a quota 1.700 metri sul versante nord della monte Sibilla.

Le ricerche si sono interrotte ieri nel primo pomeriggio intorno alle 13. Quando cioè, l’elicottero del Soccorso alpino ha finalmente individuato il poliziotto a quota 1.700 metri sul versante nord del Monte Sibilla.

L’uomo si trovava su uno spuntone di roccia sopra uno strapiombo di circa 150 metri, dove era finito per sbaglio, dopo che aveva perso il sentiero. Un punto da cui non riusciva più a tornare indietro e da cui non c’era via di uscita. Quando ha visto sorvolare il velivolo ha iniziato a sventolare una maglietta bianca per farsi notare. Era infatti in buone condizioni fisiche, nonostante le notti passate all’addiaccio.

Le squadre di soccorso l’anno recuperato circa un’ora dopo, l’imbragando l’agente e facendolo risalire del costone mediante le corde. Poi l’hanno trasportato all’ospedale di Amandola per effettuare i controlli di sicurezza.


Related link

Agente disperso sui monti Sibillini

Foto courtesy of Sibillini.net

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.