• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Sport

Giir di Mont, vincono Jornet e la Jimenez

immagine

PREMANA, Lecco — Parla spagnolo il Giir di Mont 2009. L’ormai celebre skyrace tra gli alpeggi di Premana, che quest’anno era l’unica tappa italiana delle World Series, ha visto trionfare domenica il fuoriclasse catalano Kiljan Jornet Burgada, che ha battuto il suo stesso record, e l’andorrana Stephanie Jimenez. I due sono stati portati in passerella sulle spalle dell’olimpionico di canoa Antonio Rossi.

Sole, caldo e forti emozioni hanno dominato la diciassettesima edizione del Giir di Mont, la skyrace che collega i 12 alpeggi di Premana con un impegnativo tracciato di 32 chilometri e 2.400 metri di dislivello. Un percorso che l’anno scorso era stato chiuso nel tempo record di 3 ore, 10 minuti e 50 secondi da Burgada, che quest’anno, però, è riuscito a fare addirittura di meglio.

L’atleta catalano è riuscito infatti a vincere con un tempo di 3 ore, 5 minuti e 8 secondi, stabilendo un nuovo record e seminando gli avversari. Secondo il messicano Ricardo Mejia, con un solo minuto e 33 secondi di distanza. Terzo, ma con l’abissale distacco di quasi 11 minuti dal primo, un altro catalano, Jessed Hernandez Gispert.

Al femminile, vince l’andorrana Stephanie Jimenez in 4 ore, 5 minuti e 44 secondi, seguita dall’italiana Emanuela Brizio e dalla catalana Mireia Miro Varela. La Mini Skyrace di 20 chilometri ha visto trionfare Dario Songini e Paola Testa.

"Sono stato anche ad uno degli alpeggi attraversati dalla gara – ha commentato Antonio Rossi, oggi assessore allo sport della Provincia di Lecco, che ha premiato i vincitori -. Vedere il calore e l’affetto che questo pubblico riserva ad ogni concorrente è veramente qualcosa di bello ed emozionante, soprattutto per gli atleti. Poi l’arrivo è veramente spettacolare, con tutta questa gente che chiude “a corridoio” l’atleta e l’accompagna fino alla linea d’arrivo: sembra un po’ l’arrivo di una tappa di montagna del Tour de France. Questa gara sicuramente fa benissimo a questa località, anche per far conoscere al meglio le bellissime montagne della nostra provincia. La provincia e l’assessorato allo sport di Lecco sono vicini a Premana e ad un evento che sicuramente dovrà essere sostenuto ed aiutato sempre più in futuro".
 
 
 
Info e classifiche su www.aspremana.it; foto courtesy www.sportdimontagna.com

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.