• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Eventi, Fotografia, Primo Piano

Quattro generazioni di guide alpine in Valmalenco

“Quattro generazioni di guide alpine in Valmalenco: la famiglia Lenatti” è una mostra fotografica che racconta una dinastia di guide alpine che può vantare ben quattro generazioni, ossia i Lenatti: il capostipite Silvio Lenatti (1858 – 1915), il figlio Livio (1902 – 1987), Enrico (1930 – 1998), figlio di Livio, guida dal 1957, e infine Livio nato nel 1956, guida dal 1975, attualmente direttore degli impianti di risalita del Palù.

In una sessantina di fotografie di medio e piccolo formato riprodotte, con tecnica d/print ad alta risoluzione su lamine in alluminio, è condensata la storia dei Lenatti e, più in generale, delle guide alpine della Valmalenco; il pubblico della tradizionale rassegna espositiva chiareggina potrà così conoscere il volto, le espressioni, i segni del tempo e il look ostentatamente eroico dei cosiddetti “angeli d’alta montagna”; ciò proiettato sull’asse prospettico degli ultimi 150 anni, vale a dire quel lasso di tempo che comincia con la prima risalita al Disgrazia e termina con le recenti esperienze dell’outdoor e dell’esplorazione alpina. Di generazione in generazione, la mostra documenta, oltre alla galleria dei volti e ai ritratti dei protagonisti e dei capiscuola, anche l’esistenza di vere e proprie dinastie di guide alpine; oltre ai Lenatti, i Folatti, Mitta, Masa, Dell’Avo, Ioli, Schenatti e Pedrotti. Le immagini provengono da numerose piccole collezioni private unite all’eccezionale corpus archivistico della famiglia Lenatti, gentilmente concesse dalla signora Laura Lenatti Cabello che per prima ha gettato le basi del programma espositivo di quest’anno.

Un’interessante sezione sarà costituita da alcuni scatti degli anni ’80 e ’90 di Jacopo Merizzi, celebrata guida alpina sondriese e padre del sassismo.

Per l’acuta e a tratti irriverente penna dello scrittore torinese Andrea Gobetti – nipote del Piero paladino del liberalismo italiano – il prezioso tabloid a tiratura limitata, collegato alla mostra, sarà possibile cavalcare l’epopea delle guide malenche attraverso un testo davvero informato, frutto di un’attenta ricognizione sul territorio della Valmalenco e della raccolta paziente di testimonianze, racconti, voci, registrate nei mesi precedenti l’inaugurazione pubblica della mostra. Il tabloid verrà omaggiato al pubblico il 5 agosto, durante la presentazione della mostra alla presenza del presidente Creval Miro Fiordi, della direttrice della Fondazione dell’omonimo Gruppo bancario e dello stesso Gobetti.

La mostra gode del patrocinio del CAI – sez. Valtellinese di Sondrio – che ha gentilmente concesso la riproduzione di 14 fotografie dell’Archivio Alfredo Corti ritraenti le azioni delle più importanti guide degli anni ’30 e ’40 -, del CAI Valmalenco e della Fondazione Bombardieri.

Le fotografie saranno in mostra al Palazzo delle Stelline, a Milano, dal 5/05/2017 al 10/06/2017. Ingresso libero. 

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.