• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Cronaca, Primo Piano

Soccorsi attivi su tutto l’arco alpino. Sul Monviso alpinisti bloccati dalla nebbia

Fonte: Targatocn.it

Questa domenica diversi interventi dei soccorsi nel cuneese e nel lecchese.

Due alpinisti lombardi erano rimasti bloccati a quota 3.800 metri sull’impervia parete est del Monviso a causa della nebbia. I soccorsi li hanno raggiunti e li hanno condotti in una zona sicura da dove è stato possibile recuperarli con l’elisoccorso. Dopo aver scalato la parete nord della montagna erano intenzionati a scendere dalla via normale sul versante sud da cui si sono spostati, però, per le avverse condizioni meteorologiche.

Nel lecchese invece 4 diversi interventi del CNSAS:  prima sul Monte Barro, verso le 12, una donna di 49 anni è caduta ed è stata trasportata all’ospedale di Lecco; poi a Somana, poco dopo mezzogiorno, un 57enne ha subito la rottura di un tendine sulla strada dei saioli ed è stato trasportato al “Manzoni” di Como; intorno alle 13.30 ancora una chiamata dalla strada per il Rifugio “Santa Rita” che ha richiesto l’elisoccorso per il trasporto dell’infortunato 39enne all’ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo; infine, a San Tomaso, poco dopo le 15, sono intervenuti i volontari della Croce Rossa per un ragazzo di 13 anni che si è fratturato una gamba e che è stato trasportato in elicottero ancora al “Manzoni”.

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *