• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Cultura

Gli artisti del legno in Trentino

immagine

BASELGA DI PINÉ, Trento — Si chiama "Sei per Sei" ed è un progetto internazionale di sculture di legno. Vi partecipano 6 artisti, provenienti da Italia, Argentina, Nuova Zelanda e Lettonia. Saranno ospiti per una settimana ciascuno sull’altopiano di Piné e da questi bellissimi luoghi trarranno ispirazione per le loro creazioni.

Sei artisti per sei settimane risiederanno sull’Altopiano di Piné e lavoreranno sul lungolago della Serraia. Una settimana per ognuno di loro, per creare delle sculture in solitudine, in mezzo alla gente.

Questo il cuore del progetto "Sei Per Sei", un’iniziativa di respiro internazionale promossa per il secondo anno consecutivo dall’Azienda per il Turismo Altopiano di Piné e Valle di Cembra, dal Comune di Baselga di Piné, e dallo Skultur Club. Gli artisti protagonisti di quest’anno saranno gli italiani Roberto Nones, Lara Steffe e Arianna Gasperina, il neozelandese Chris Bailey, il lettone Girts Burvis, e l’argentino Nestor Vildoza.  

Nella prima edizione hanno invece partecipato Ivan Boneccher, Flavia Robalo, Konrad Risch, Götz Sambale, Matthias Sieff e Paolo Vivian. I loro capolavori di legno realizzati durante il simposio sono state esposti durante il 114esimo Congresso della SAT, che si e svolto a Baselga di Piné dal 27 settembre al 5 ottobre 2008.

"Sei per Sei" ha preso il via il 22 giugno scorso sul lungolago di Serraia, a Baselga di Piné. L’inizaitiva si svolgerà nelle sei settimane estive, per concludersi il 13 settembre.

Valentina d’Angella
Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.