• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Cronaca

Escursionista ferito sulla Rocca dell'Abisso

immagine

LEVALDIGI, Cuneo — Un uomo di 59 anni è rimasto gravemente ferito durante un’escursione sulla Rocca dell’Abisso, una montagna delle Alpi Marittime ad ovest del Col di Tenda. L’escursionista, dopo essere salito in vetta, era in fase di discesa quando è caduto dal sentiero, facendo un volo di 70 metri.

L’uomo è un 59enne di Borgo San Dalmazzo che domenica intorno alle 13.30 stava scendendo dalla vetta della Rocca dell’Abisso, una montagna di 2.755 metri tra la Valle Roya e Vermenagna. Camminava lungo il sentiero quando è caduto, facendo un volo di una settantina di metri.
 
Si trovava poco sotto la cima, secondo le prime ricostruzioni, intorno ai 2.700 metri. E’ probabile che sia scivolato su un nevaio, ma le indagini sono ancora in corso per ricostruire le dinamiche dell’incidente.
 
I familiari dell’escursionista che erano con lui sulla Rocca dell’Abisso, hanno subito dato l’allarme. Gli uomini del Soccorso alpino di Levaldigi sono intervenuti sul posto in elicottero e hanno recuperato il ferito con il verricello.
 
Dopo averlo intubato, l’hanno trasportato all’ospedale Santa Croce di Cuneo, dove è stato ricoverato nel reparto di rianimazione. L’uomo sarebbe in gravi condizioni ma non in pericolo di vita.
 
Valentina d’Angella
Foto courtesy of Lanteri – www.targatocn.it
Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *