• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Eventi

Bolzancanta, 4 giorni di cori itineranti

immagine

BOLZANO — Cori di tutta Italia in tour tra le vette dell’Alto Adige con le loro splendide voci. E’ in partenza il "Bolzancanta", primo festival della coralità “Tra Montagne, Castelli, Musei e Vigneti”, organizzato a Bolzano e dintorni tra il 9 e l’11 luglio. L’evento vanta la collaborazione artistica di Bepi De Marzi, cantautore vicentino autore della celeberrima "Signore delle cime".

Il festival prenderà il via da Merano, giovedì 9 luglio: alle ore 10 presso il Castel Trauttmansdorff canterà il  Coro Ars Nova di Roma. Venerdì 10 luglio proseguirà con spettacoli nel circondario, dal Lago di Carezza al Passo Costalunga, prima che tutti i gruppi si riuniscano a Bolzano sabato 11 luglio, per delle rassegne itineranti tra le vie della città e una grande serata presentata da De Marzi.

Oltre a quattro cori bolzanini – Castel Flavon, Coro Laurino, Flat Caps e Voci Bianche dell’Istituto Musicale “Vivaldi”- al festival parteciperanno ben 18 cori provenienti da tutta Italia: Iseo, Macerata, Nuoro, Grosseto, Cuneo, Padova, Gorizia, Trieste, Roma e altre località ancora.

La mattina del 10 luglio alle 10 si esibiranno, al Lago di Carezza, i cori sardi “Boghes e Ammentos” e "Su Concordiu Sinniesu" e il coro "Ars Nova" di Roma, che alle 11 si sposteranno al Passo di Costalunga per un’altra esibizione. In programma per le 16 anche un concerto presso il Messner Mountain Museum Firmian: a cantare nella dimora del grande alpinista saranno i tre cori sopracitati e il coro Sos Cantores di Galtellì.

Nel pomeriggio alle 16, presso il Castello Principesco di Merano canterà il coro toscano di Santa Cecilia di Monterotondo Marittimo e presso il Castel Tirolo canterà la Schola Cantorum di San Giorgio Piacentino. I due cori si sposteranno poi a Merano, dove alle 18 si esibiranno rispettivamente alle Passeggiate Passirio e all’ingresso Cassa di Risparmio. Alla stessa ora, ma in Piazza del Duomo, si esibirà il coro Is.Ca del Cai Iseo, in provincia di Brescia. Alle 17, a Bolzano, sarà la volta dei cori maceratesi Ariose Vaghezze e Piccole Note che si esibiranno nella chiesa di San Domenico.

Sabato 11 luglio i 18 cori partiranno per dei mini-concerti di 20 minuti in vari luoghi caratteristici del centro storico di Bolzano. Nel frattempo la Bandorchestra “Giuseppe Bovo” & Majorettes Show di Carmignano di Brenta eseguirà un concerto in piazza della Mostra a partire dalle ore 10 per poi trasferirsi, assieme ai cori, in piazza Walther dove si terrà un saluto delle autorità provinciali e comunali.

Alle 20.30, appuntamento con la grande rassegna corale che vedrà protagonisti il coro “Laurino” di Bolzano; il coro “Flat Caps” di Bolzano della Federazione Cori di lingua tedesca; i cori di Voci Bianche dell’Istituto Musicale “Vivaldi” di Bolzano; il coro “Piccole Note” di Esanatoglia (Macerata); il coro “Ic.Ca. Cai” di Iseo e il coro “Ariose Vaghezze” di Esanatoglia. Altre 3 rassegne si terranno alla stessa ora a San Giacomo di Laives, Merano e Bressanone: ospiti gli altri cori del festival.

Domenica mattina alle 9.30 partirà da piazza Walther di Bolzano la sfilata dei cori, che passerà da via della Rena, Via Grappoli, piazza Municipio, Portici, piazza delle Erbe, via Museo, via Cassa di Risparmio, via dei Vanga per finire in via Claudia de Medici. Al termine della sfilata i cori si ritroveranno tutti a Castel Mareccio per la cerimonia di chiusura del festival.

Sara Sottocornola
Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *