• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Sport

Skyrace: scatta l'ora della 4 luglio

immagine

CORTENO GOLGI, Brescia — E’ di nuovo conto alla rovescia per la skyrace del Sentiero 4 luglio, che ogni anno richiama sulle creste delle Orobie, tra la Valtellina e la Valcamonica, centinaia di atleti. L’edizione di quest’anno, in programma per domenica mattina, vedrà ai cancelli di partenza 250 atleti tra cui Paolo Gotti, vincitore dell’edizione 2008, Fabio Bonfanti e il padrone di casa Adriano Salvadori.

La maratona, 42 chilometri circa, parte dal centro di Córteno e arriva nella frazione di Santìcolo, dopo un lungo giro in cresta attraverso Monte Sellero, bivacco Davide, Piz iVolt e Piz Tri. Le donne partiranno alle 6:45, gli uomini mezz’ora più tardi. Il cancelletto della cima Sellero è stato spostato di un quarto d’ora più avanti, per permettere a più atleti di terminare la gara. Il primo atleta è atteso a Santicolo intorno alle 11.30.

Tra gli iscritti anche Jessed Hernandez, spagnolo campione del mondo di skyrunning 2008 che partecipa per la prima volta alla 4 Luglio, il bergamasco Mario Poletti, che detiene ancora il record di 4 ore e 8 minuti stabilito nel 2003, Emanuela Brizio, anche lei record-woman con un tempo di 5 ore e 10 minuti, e la francese Corinne Favre, ormai affezionata vincitrice della gara che l’ha vista trionfare in quattro edizioni.

Ma il vero fenomeno è l’ultra 80enne Antonio Gianola di Premana, che anche quest’anno non mancherà alla mezza maratona. La competizione, di circa 22 chilometri, che si svolge da 10 anni, vedrà gli atleti salire da Corteno al Passo Salina e poi scendere dal Piz Tri.
 

Sara Sottocornola

Foto Luciano Bruseghini e Roberto Moiola (www.sysaworld.com)
Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.