• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Ambiente, Primo Piano, Turismo

A Lanzo un convegno sul “Turismo degli elicotteri o turismo del rispetto”

Foto Cai

LANZO, Torino – Un evento per fare il punto della situazione su “Turismo degli elicotteri o turismo del rispetto”, questo il titolo della manifestazione di apertura del Progetto BalmExperience – La montagna possibile, promosso dall’Associazione Mountain Wilderness con la collaborazione del Comune di Balme, che si terrà a Lanzo sabato 11 febbraio alle ore 15.

Durante l’incontro si affronterà il tema del turismo in montagna prendendo spunto dalla delibera approvata il 30 novembre 2016 dal Comune di Balme, nella quale si stabilisce “Di ritenere inopportuna, impropria e dunque di esprimere la propria contrarietà alla pratica di qualsiasi tipologia di accesso e di fruizione motorizzata a scopo ludico del proprio territorio, sia estiva, quando preveda la percorrenza di sentieri e piste con motocicli, mezzi fuoristrada e quad, sia nel periodo invernale quando ciò avvenga per mezzo di motoslitte e di elicotteri per il trasporto turistico”.
Un atto di grande significato e carica simbolica, ma soprattutto una scelta precisa, confermata dalle parole di Gianni Castagneri, assessore del Comune di Balme: “Amministrare significa fare delle scelte e queste, se possibile, devono essere coerenti per risultare anche credibili. Adottare la pratica invernale di mezzi motorizzati sarebbe stato uno schiaffo ai molti fruitori che in questi ultimi anni hanno apprezzato l’ambiente ben conservato di queste montagne. Ciaspolatori, sci alpinisti, praticanti dello sci di fondo, sono gli appassionati di queste attività che hanno rivitalizzato l’economia invernale balmese. Ed è su di loro che contiamo anche in futuro”.

Turismo del rispetto, quindi. La delibera di Balme è servita anche come riferimento per un’interrogazione parlamentare firmata dai deputati Ermete Realacci, Presidente della Commissione Ambiente della Camera ed Enrico Borghi, Presidente UNCEM (Unione Nazionale Comuni Comunità Enti Montani).
La loro presenza al convegno di Lanzo conferma l’importanza del tema anche in sede nazionale.

Programma
Turismo degli elicotteri o turismo del rispetto?
Lanzo, Sabato 11 febbraio, ore 15, presso il salone LanzoIncontra

Tina Assalto, Sindaco di Lanzo, Presidente dell’Unione montana Valli di Lanzo, Ceronda e Casternone. Saluti e apertura convegno.
Carlo Alberto Pinelli, presidente di Mountain Wilderness Italia, L’impegno di Mountain Wilderness.
Vincenzo Torti, presidente generale del CAI. Il Club Alpino Italiano e le Terre Alte.
Annibale Salsa, past president del CAI. La montagna maestra del limite.
Gianni Castagneri, assessore del Comune di Balme. La scelta di Balme.
Filippo Di Donato, responsabile nazionale TAM (Tutela Ambiente Montano).
Il CAI e l’ambiente.
Roberto Colombero, presidente dell’Unione Comuni Valle Maira. Il caso valle Maira
Toni Farina, Mountain Wilderness, Il programma 2017 BalmExperience.
Silvana Accossato, presidente della Commissione Ambiente del Consiglio regionale del Piemonte. Le scelte della Regione Piemonte.
Enrico Borghi, deputato, presidente UNCEM (Unione Nazionale Comuni Comunità Enti Montani). L’UNCEM e il turismo ambientale.
Ermete Realacci, presidente della Commissione Ambiente della Camera dei Deputati. Che si fa in Italia?

Moderatore: Alessandro Gogna, alpinista, garante di Mountain Wilderness.

Segue buffet con prodotti locali

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *