• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Arrampicata sportiva, Eventi, Primo Piano

Torna ConTatto Verticale, per arrampicare con chi non può vedere

© conTatto Verticale

Dopo il successo della prima edizione, torna ConTatto Verticale, la giornata nazionale dell’arrampicata per non vedenti, promossa da Pietro Dal Prà, affermato scalatore, e Carla Galletti, allenatrice della Federazione Arrampicata Sportiva Italiana (FASI).

© Elisabetta Dell’Olio

L’obiettivo di quest’anno non è soltanto dare l’opportunità di arrampicare ai non vedenti, ma anche coinvolgere i normodotati. “Ci è stato chiaro che, per poter dare maggiore forza allo spirito che alimenta questa iniziativa” dice Prà su Planet Mountain “avremmo dovuto dare anche un’altra opportunità, questa volta a chi, scalatori vedenti, ha la curiosità di condividere l’arrampicata con chi la vista non ce l’ha”.

Un’esperienza affascinante, continua Prà, perché crea un legame particolare tra chi guida e chi viene guidato: “Si tratta di una relazione molto più complessa e coinvolgente. Significa essere i suoi occhi, rendergli visibili appigli e appoggi, scalare insieme a lui fino a fondersi in un’unica entità”.

© Davide Carrari

L’iniziativa 2017 è quindi rivolta ad arrampicatori vedenti, che abbiano la voglia e la curiosità di mettersi in contatto con questo mondo e fare da “guida verticale” ai climber non vedenti. L’appuntamento è per domenica 19 febbraio, alla palestra Rock Spot 2 di Pero (MI); le iscrizioni sono ancora aperte e si rivolgono soprattutto a tecnici e arrampicatori esperti, per motivi di sicurezza; il numero massimo è fissato a venti partecipanti. Per maggiori informazioni è possibile inviare un’e-mail a contatto19feb@gmail.com.

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.