• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Cronaca nera, Primo Piano

Trovato in un canalone il corpo del genovese disperso sul Mont Chetif

@LaRepubblica Torino

E’ stato trovato morto l’escursionista disperso sopra Courmayeur: Bruno Spotorno, genovese di 51 anni, amministratore delegato della Metinvest Trametal, azienda siderurgica, è stato trovato dopo un giorno di ricerche in un canalone sotto il Mont Chetif. Per l’uomo non c’era più niente da fare e la sua salma è stata trasportata a Courmayeur.
Ancora una volta sembra sia stato lo strato di ghiaccio, per cui Spotorno sembra non avesse un’attrezzatura adeguata, a sorprendere l’escursionista, le cui tracce si sono perse dopo una fotografia inviata dalla cima dello Chetif alla moglie il giorno alle 13 di mercoledì. 

Secondo una prima ricostruzione del Soccorso alpino della guardia di finanza di Entreves, l’uomo è precipitato per 400-500 metri da una quota di 1.800-2.000 metri durante la discesa del sentiero attrezzato sul versante sud, affacciata sulla località di Dolonne. Sul posto hanno operato Soccorso alpino valdostano, Vigili del fuoco, Soccorso alpino della guardia di finanza, unità cinofile e gli elicotteri della Protezione civile valdostana e delle Fiamme gialle.

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *