• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Primo Piano, Senza categoria

Ezio Marlier e le vie sul Monte Bianco

Fonte: valledaostaglocal.it

Dalle pagine montanare de La Stampa, Enrico Martinet ci informa che Ezio Marlier s’è scatenato nell’aprire vie sul Monte Bianco, in particolare sull’Aiguille della Brenva: anche a causa delle condizioni di inversione termica che sembrano perseguitare gli specialisti del ghiaccio, goulotte e pareti ghiacciate sono il terreno sul quale in questi giorni sembra muoversi con grande impegno.

Ci racconta Martinet: “dopo aver completato due itinerari sull’Aiguilles Marbrées, Marlier ha affrontato, con Gianpaolo Ducly, due vie di ghiaccio e misto sulla «grande pala» della Brenva, a destra di una linea che porta i nomi dei primi salitori Matteo Pellin e Rudy Buccella (entrambi guide di Courmayeur): quattrocento metri di parete che i due scalatori hanno battezzato “Sole” e “Millions Reasons”.

Le due vie inseguono la parete con tratti verticali alla base sinistra e destra della cuspide sommitale della «pala» e vanno a far parte della serie di scalate sulla costola della Brenva piantata nei ghiacciai del Monte Bianco dalla fine dell’Ottocento.”

Un alpinismo impegnativo e duro, ma da cui, come dice Marlier, la sera riesci a tornare a casa abbastanza agevolmente e per questo è “popolare”.

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *