• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Ambiente, Attualità, Ricerca, Top News

Partita per l’Antartide la più grande spedizione scientifica solo femminile

È partita lo scorso 2 dicembre da Ushuaia, nella Terra del fuoco in Argentina, la più grande spedizione scientifica femminile diretta verso l’Antartide. Obiettivo: “promuovere le donne nella scienza e puntare i riflettori sull’impatto che il cambiamento climatico ha sul globo”.

La missione coinvolge 76 donne, tra astronome, matematiche, medici, ingegneri, informatiche e biologhe. Durante i venti giorni sulla barca, oltre ad osservare e studiare gli effetti del cambiamento climatico, le partecipanti seguiranno anche corsi, workshop e letture su come accrescere le capacità di leadership femminili.

L’idea è nata da Jessica Melbourne-Thomas, ecologa marina, e Fabian Dattner, attivista e imprenditrice, dopo aver sentito la testimonianza di molte scienziate sulle difficoltà di accedere a ruoli di comando nella ricerca, in particolare in Antartide, perché donne. Un tema quello della discriminazione di genere nel mondo accademico confermato da molteplici studi pubblicati, in ultimo sull’Harvard Business Review e dall’UNESCO, che ha calcolato come le ricercatrici nel mondo sono solo il 28 per cento del totale e sono sottorappresentate ai livelli più alti.

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *