• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Cronaca, Top News

In pantaloncini e scarpe da ginnastica sul versante Nord del Gran Sasso, recuperati dal Soccorso Alpino

Probabilmente ingannati dalla bella giornata, tre escursionisti romani hanno deciso di salire sul versante Nord del Gran Sasso in pantaloncini e scarpe da ginnastica.

I tre stavano scendendo dal sentiero estivo che dal Corno Grande torna a Campo Imperatore, lungo la diagonale che procede per la Sella del Brecciai, quando si sono bloccati a causa della neve e delle ripide lastre di ghiaccio che in questa stagione si formano sul versante nord.

Chiamato il 118, è intervenuto il CNSAS e l’elisoccorso, che ha recuperato gli escursionisti sul Passo del Cannone, a 2.700 metri, non lontano dal Rifugio Franchetti, che in questa stagione è chiuso e viene aperto solo su prenotazione per gruppi di alpinisti esperti e ben attrezzati. I gestori infatti scrivono: “Siamo sul versante nord del Corno Grande e neve e ghiaccio rendono impegnativa la salita al rifugio e ancora di più l’ascensione alle vette più alte. Non sottovalutate la montagna: basta poca neve ghiacciata per mettere in serio pericolo chi non è equipaggiato con piccozza e ramponi e non sa bene come questi attrezzi si maneggiano!”.

 

(Foto Rifugio Fracchetti Facebook Page)

Articolo precedenteArticolo successivo

3 Comments

  1. Dispiace assai dover ancora leggere simili notizie.Quanta superficialità e leggerezza!Auspicabile anche il pagamento di una bella multa per aver causato un allarme che si poteva evitare usando il buonsenso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *