• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Cronaca nera, Top News

Monti della Tolfa, climber precipita e perde la vita

Un uomo di 62 anni, originario di Orvieto, ha perso la vita ieri dopo essere caduto da un’altezza di 20 metri mentre stava arrampicando nella zona di Allumiere, sui monti della Tolfa, in provincia di Roma.

Pierfederico Manciati, che era insegnante di ginnastica, stava arrampicando in libera nella falesia di Ripa Majala, molto frequentata dai climber del Lazio e dell’Umbria. Al momento dell’incidente era assieme ad un amico, che lo ha visto improvvisamente precipitare ed ha dato l’allarme.

Sul posto i soccorritori del 118 e l’eliambulanza, che ha trasportato il climber al Policlinico Gemelli di Roma, dove è deceduto qualche ora dopo il suo arrivo per i traumi riportati.

Le cause della caduta sono ancora da chiarire, forse un malore o una manovra errata.

Articolo precedenteArticolo successivo

1 Comment

  1. Domande all’autore dell’articolo:

    -Cos’è un climber? è forse uno scalatore?
    -Cosa intende per “stava arrampicando in libera”? Se intende dire slegato, che manovra avrebbe sbagliato?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *